Tradizione e originalità: il capretto pasquale!

Tradizione e originalità: il capretto pasquale!

523

Nei giorni che precedono la Pasqua in cucina c’è sicuramente fervore per la preparazione del consueto pranzo domenicale.
Nonostante le numerose restrizioni che vedono ristoranti e attività ristorative chiuse, vogliamo parlare di un prodotto che è sicuramente caratteristico e tradizionale per la preparazione del pranzo pasquale, il capretto.

Il capretto

Quando si parla di capretto, ci si riferisce al piccolo della capra macellato non oltre i due mesi e con un peso che va dai 10 ai 13 kg.
Parlando di sapore nel piatto, la carne di capretto ha un sapore decisamente diverso dall’agnello, più delicato e caratteristico e dalla consistenza più tenera.
In Italia sono molte le regioni che utilizzano come da tradizione il capretto, soprattutto al centro-sud anche se ultimamente è diventato protagonista di molti piatti gourmet e abbinamenti insoliti.


In cucina

I capretti che scegliamo e selezioniamo sono di origine francese, numerosi sono i vantaggi primo fra tutti la buona disponibilità garantita dai produttori i quali assicurano una qualità costante in quanto sono i primi a considerare le preparazioni a base di capretto una vera perla gourmet.

Per realizzare un buon capretto consigliamo una bella rosolatura, una doratura che possa garantire quella crosticina croccante ottenuta grazie ad un utilizzo importante di burro in fase di cottura. Questo permette di mantenere la carne umida e allo stesso tempo morbida e tenera.
Il segreto quindi per preservare ed esaltare al massimo gli aromi e i sapori del capretto è l’utilizzo di tanto burro (meglio se aromatizzato), aglio e erbette fresche come il rosmarino.
Il burro, accompagnato alla carne che è di fatto ancora da “latte” riesce a valorizzare al massimo il sapore e la succulenza.

 

Per quanto riguarda la cottura consigliamo sicuramente una cottura al forno molto lenta che non superi i 150-160°C. Il prodotto va cucinato lentamente e va continuamente bagnato con il burro e gli aromi, è questo che renderà la carne tenera e succulenta.

 

Numerose sono le preparazioni di capretto, alcuni esempi possono essere il ragù come primo piatto, alla sarda con l’utilizzo del mirto, alla genovese con la cipolla o alla romana.

Acquista ora il capretto!

Per qualsiasi informazione il nostro staff è sempre a disposizione: scrivici liberamente una mail a commerciale@poloristorazione.it o contattaci al numero + 39 049 99 98 411.

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta