Menu
Tags Posts tagged with "ricette"

ricette

1117

E’ arrivata l’estate e per l’occasione abbiamo ideato una nuovissima ricetta da inserire nella consueta rubrica di ricette Polo: l’insalata di polpo con patate, pomodorini confit e olive taggiasche.

Le nostre proposte sono pensate esclusivamente per i nostri clienti, perché abbiano sempre più spunti da inserire nei propri menu e perché siano sempre più stimolati anche grazie al Polo Store, il nostro sito online ricco di idee e curiosità.

polpo

Insalata di polpo con patate, pomodorini confit e olive taggiasche.

polpo

Ingredienti:

  • Polpi cotti 2-3 (codice Polo 09302212)
  • Patate 800 gr
  • Pomodorini 500 gr
  • Olive denocciolate nere liguri (codice Polo 09980689)
  • Prezzemolo qb (codice Polo 01010817)
  • Olio Evo qb (codice Polo 09980486)
  • Limone qb
  • Timo liofilizzato qb (codice Polo 09980051)
  • Sale qb (codice Polo 09980827)
  • Zucchero qb (codice Polo 09980120)

polpo

Procedimento:

  1. Porre sul fuoco una pentola colma d’acqua fredda e immergervi le patate, ben lavate precedentemente e con la buccia. Cuocerle circa 30-40 minuti a partire dall’ebollizione (saranno pronte quando diventeranno morbide a tal punto da infilzarle con la forchetta). Una volta pronte sbucciarle e tagliarle a dadini.

polpo

  1. Nel frattempo tagliare a metà i pomodorini, disporli in una gastronorm e condirli con sale, zucchero e timo. Coprire con olio EVO e cuocere in forno a 140°C per 30-40 minuti.

polpo

  1. Togliere dalla confezione il polpo, privarlo della gelatina e tagliarlo.

polpo

  1. In una terrina mettere il polpo tagliato, le patate, i pomodori confit e le olive. Condire infine con prezzemolo, olio e limone.

polpo

Curiosità

La gelatina presente nel sacchetto si forma naturalmente durante il processo di cottura.
Si sa che in cucina non si butta via niente, per questo proponiamo un uso alternativo di questa gelatina che può essere utilizzata per preparare una sorta di maionese.

Il procedimento è semplice: montare con uno sbattitore a frusta la gelatina fredda con olio di semi a piacere come è solito fare per la maionese, senza aggiungere sale. Una volta montata riporre in frigo per almeno mezz’ora in modo che si  rapprenda bene. Utilizzare all’ultimo momento per evitare lo scioglimento del prodotto.

Adatta a tutte le attività di ristorazione, questa ricetta semplice e saporita porta in tavola freschezza e gusto tipici dell’estate!

Questa ricetta è stata ideata e realizzata dal reparto interno di Cucina Sperimentale di Polo SpA e pensata per tutti i professionisti che lavorano nel campo della ristorazione.

Per qualsiasi curiosità su questa ricetta, scrivere a cucina@poloristorazione.it.

856

Piatti inconfondibili e sapori indimenticabili, continua così il nostro ciclo di ricette proposte per le festività: per Pasqua abbiamo deciso di cucinare l’agnello, simbolo della tradizione della nostra cucina.

Le nostre proposte sono pensate esclusivamente per i nostri clienti, perché abbiano sempre più spunti da inserire nei propri menu e perché siano sempre più stimolati anche grazie al Polo Store, il nostro sito online ricco di idee e curiosità.

agnello

Carrè di agnello al forno su crema di piselli.

agnello

Ingredienti:

  • Carrè di agnello 800 gr (codice Polo 03074012)
  • Sale fino qb (codice Polo 09980827)
  • Pepe nero qb (codice Polo 09980801)
  • Rosmarino qb 
  • Timo qb
  • zeste di1/2 limone + quelle per la decorazione del piatto
  • Spicchi d’aglio n°2 (codice Polo 01010810)
  • Olio extra vergine di oliva qb (codice Polo 09980427)
  • Piselli surgelati (codice Polo 01017532)
  • Scalogno qb
  • Burro (codice Polo 09981009)
  • Panna (codice Polo 09246030)
  • Pellicola (codice Polo 09971023)
  • Rotolo di alluminio (codice Polo 09971011)agnello

Procedimento:

  1. Pulire la carne eliminando il grasso in eccesso, effettuare dei tagli tra una costina e l’altra e spingere la carne verso il basso in modo da liberare l’osso il più possibile.agnello
  2. Adagiare su una teglia da forno il carrè di agnello, salare e pepare entrambi i lati e aggiungere l’olio distribuendolo in maniera uniforme su tutta la carne. Aggiungere 2 spicchi d’aglio, le zeste di 1/2 limone, timo e rosmarino. Coprire la teglia con la pellicola trasparente e lasciare marinare per almeno 3 ore.agnello
  3. Terminata la marinatura coprire le ossa con la stagnola per evitare che si brucino. Cuocere in forno ventilato a 180°C per 30-35 minuti.agnello
  4. Nel frattempo fondere il burro con un filo d’olio EVO, aggiungere lo scalogno tritato. Quando lo scalogno diventa trasparente aggiungere i piselli e l’acqua. Cuocere per circa 40 minuti, se necessario aggiungere un po’ d’acqua durante la cottura. Aggiustare di sale e pepe il  composto ottenuto, aggiungere la panna e frullare fino ad ottenere una crema.agnello
  5. Una volta cotto il carrè di agnello eliminare la stagnola e porzionare.agnello
  6. Distribuire su un piatto la crema di piselli, adagiare sopra le costine e guarnire con zeste di limone.

agnello

Questa ricetta è stata ideata e realizzata dal reparto interno di Cucina Sperimentale di Polo SpA e pensata per tutti i professionisti della ristorazione.

Per qualsiasi curiosità su questa ricetta, scrivere a cucina@poloristorazione.it.

828

La nostra idea per una ricetta di carnevale, originale e deliziosa, solo per voi !

Continuano le nostre proposte culinarie per affrontare le festività con dei menu frizzanti e memorabili: per l’occasione lo chef di Polo SpA ha pensato e realizzato una ricetta di carnevale dal sapore inconfondibile.

Le nostre proposte sono pensate esclusivamente per i nostri clienti, perché abbiano sempre più spunti da inserire nei propri menu e perché siano sempre più stimolati anche grazie al Polo Store (www.poloristorazione.it), il nostro sito online ricco di idee e curiosità.ricetta di carnevale

Filetto bardato alla pancetta in pasta Kataifi con coriandoli di verdure e crema di pecorino di grotta.

Ingredienti:

  • 1 Filetto bardato alla pancetta (codice Polo 09302200)
  • QB pasta Kataifi (codice Polo 09500762)
  • 300 g pecorino (codice Polo 09980361)
  • QB panna (codice Polo 09246030)
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 melanzana
  • ½  peperone rosso
  • ½  peperone giallo
  • 1 rapa rossa
  • QB  olio EVO (codice Polo 09980435)
  • QB sale (codice Polo 09980827)
  • QB glassa oro (codice Polo 10002065)
  • QB glassa argento (codice Polo 10002068)
  • Carta da forno (codice Polo 09971096)
ricetta di carnevale
Ingredienti utilizzati per questa ricetta di carnevale

Procedimento:

  1. Porzionare il filetto, avvolgerlo in abbondante pasta Kataifi e posizionarlo in una teglia con carta da forno.ricetta di carnevale
  2. Pulire e sbollentare la rapa rossa in acqua, tagliare tutte le verdure nel senso della lunghezza ad uno spessore di circa 4 mm, tagliare obliquamente per creare dei piccoli rombi.ricetta di carnevale
  3. Pulire il pecorino dalla crosta esterna e tagliare a pezzettini. Passarlo al cutter e fonderlo con poca panna in una casseruola a bagnomaria.ricetta di carnevale
  4. Preriscaldare il forno 280°C a secco con griglia inserita; impostare a 220°C 30% umidità, scaldare il filetto porzionato per  4-5 minuti.ricetta di carnevale
  5. Spadellare le verdure con un filo d’olio e poco sale per circa 4-5 minuti mantenendole croccanti e con un colore vivo.ricetta di carnevale
  6. Posizionare sul piatto la crema di pecorino adagiandovi sopra il filetto. Posizionare quindi i coriandoli di verdure, guarnire con poche gocce di glassa oro e argento.ricetta di carnevale

Semplicità, ricerca, originalità, colore e profumo, il tutto racchiuso in questa ricetta di carnevale perfetta per i vostri menu!

ricetta di carnevale

Questa ricetta, la seconda del ciclo “Ricette Polo” che pubblicheremo in tutto l’arco del 2018, è stata ideata e realizzata dallo Chef Polo in collaborazione con il reparto interno di Cucina Sperimentale.

Per qualsiasi curiosità su questa ricetta, scrivere a cucina@poloristorazione.it.

1179

Saporito, gustoso, perfetto per ogni occasione… stiamo parlando del Cappone!

Impossibile non lasciarsi invadere dal profumo della carne di ottima qualità e dagli aromi che esaltano ancor di più la fragranza degli ingredienti, assaporarne il gusto morbido e delicato ma deciso, vivere la tradizione della cucina italiana in una ricetta unica e speciale.

Abbiamo pensato e realizzato questa ricetta esclusivamente per i nostri clienti, perché abbiano sempre più spunti da inserire nei propri menu e perché siano sempre più stimolati anche grazie al sito www.poloristorazione.it, ricco di idee e curiosità.

cappone

Il Cappone è il protagonista indiscusso delle feste natalizie: le sue carni sono bianche e delicate, per questo motivo si presta alle più diverse preparazioni.

La ricetta che vi proponiamo è una delle più tradizionali della cucina italiana, preparata con ingredienti di altissima qualità.

Cappone in farcia di pistacchi e arancia con radicchio tardivo di Treviso e crumble di pane al prezzemolo.

cappone

Ingredienti:

cappone
Prodotti a catalogo Polo SpA utilizzati nella ricetta

Preparazione:

  1. Tagliare un’arancia a fettine sottili, cospargere entrambi i lati con zucchero a velo e passare in forno a 110°C-120°C fino a disidratazione e caramellazione. Mettere da parte come guarnizione del piatto finale.
  2. Tritare finemente, o passare al cutter, i petti di pollo assieme alla pasta di salsiccia. Insaporire con sale e pepe. Unire alla farcia i pistacchi e la buccia grattugiata di un’arancia. Spremere 3 arance e conservarne le bucce.cappone
  3. Farcire il cappone e legarlo con lo spago da cucina.cappone
  4. Riporre in una placca da forno il cappone, assieme a sedano, carote e cipolla tagliati a cubetti. Aggiungere il rosmarino, le bucce delle arance e un filo d’olio.cappone
  5. Cuocere in forno a 135°C secco, 70% di umidità con sonda inserita a 72°C. Se troppo asciutto bagnare con un po’ di brodo.
  6. Nel frattempo preparare il crumble passando al cutter il prezzemolo, lavato e strizzato, assieme al pan grattato. Essiccare in padella con un filo d’olio evo fino a doratura. Mondare e lavare il radicchio, tagliarlo a spicchi in 4 parti. Scaldare una padella con un filo d’olio EVO e saltare il radicchio  per pochi minuti per mantenere il colore e la croccantezza.cappone
  7. Una volta cotto il cappone estrarlo dal forno e lasciarlo riposare per 10 minuti.
  8. Nel frattempo caramellare 200 g di zucchero in una casseruola, aggiungere il succo delle arance e il fondo di cottura del cappone e far ridurre. Se necessario, legare la salsa con poca maizena.
  9. Togliere lo spago e tagliare il cappone.cappone
  10. Servire su piatto da portata con ciuffi di radicchio, bagnare con la salsa e aggiungere il crumble. Guarnire con anice stellato e fette di arancia caramellata.

cappone

Semplice ma sicuramente originale, questo piatto è adatto per accompagnare il menu delle festività, dall’Immacolata all’Epifania.

Questa ricetta, la prima del ciclo “Ricette Polo” che pubblicheremo in tutto l’arco del 2018, è stata ideata e realizzata dallo Chef Polo in collaborazione con il reparto interno di Cucina Sperimentale.

Per qualsiasi curiosità su questa ricetta, scrivere a cucina@poloristorazione.it.