Menu
Tags Posts tagged with "pasta"

pasta

1600

Checco il Pastaio è nostro partner da anni e, per il nostro progetto di interviste, oggi abbiamo avuto il piacere di conoscere da vicino l’azienda di Creazzo (Vicenza), grazie all’intervista alla Responsabile Marketing Tania Gallinaro.

checco il pastaio

Tutti i vostri prodotti vengono realizzati all’interno del vostro laboratorio artigianale: qual è il ciclo di lavorazione che utilizzate?

Mentre nelle cucine i nostri cuochi selezionano la carne, preparano il pesce, sminuzzano e soffriggono le verdure per cucinare i nostri deliziosi ripieni, nel laboratorio adiacente viene preparata la pasta.
Si amalgamano gli ingredienti nell’impastatrice, si crea la sfoglia nella laminatrice e si depone la sfoglia nei grandi tavoli, pronta per essere suddivisa in piccole parti e farcita.
Successivamente la pasta viene sottoposta a processo di pastorizzazione per eliminare la carica batterica e ad abbattimento di temperatura a -20° per garantire il mantenimento dei contenuti nutritivi e delle caratteristiche organolettiche della pasta stessa, garantendole una shelf life di 12 mesi.

Qual è la fase più importante della vostra produzione e perché?

La creazione del ripieno è una fase fondamentale per la buona riuscita del nostro prodotto: la ricerca delle materie prime, l’attenzione nella cottura e la capacità dei nostri chef di mantenere le stesse fragranze e gli stessi profumi anche nella produzione di grandi quantità di ripieno.
Questo rende i nostri prodotti ‘Buoni come a casa’.

checco il pastaio
Agnoli

Quali sono i criteri di selezione delle materie prime? Che qualità garantite ai vostri clienti?

Il nostro prodotto è stagionale, solo ingredienti tipici della tradizionale cucina veneta ed italiana. Il nostro Chef sceglie personalmente ed accuratamente tutti i prodotti utilizzati nella nostra cucina: nessun semilavorato proveniente dall’industria alimentare.

Sappiamo che state sviluppando una linea di prodotti per chi ha particolari esigenze alimentari. In cosa consiste questo progetto?

Con la produzione di Veganello, Il Veggie Tortello vogliamo regalare anche a chi ha scelto una dieta vegana i piaceri e i sapori della cucina italiana con una vasta scelta di prodotti e un gusto intenso garantito.

checco il pastaio
Cannelloni

Linea Checco Gourmet: in cosa si differenzia dalle altre vostre linee di produzione e che caratteristiche presenta?

La linea Checco Gourmet di Checco il Pastaio unisce la praticità del prodotto congelato veloce da cucinare e sempre fresco e gustoso, con la bontà ed il sapore dei piatti tradizionali e genuini della nostra cucina.
Le Lasagne, la Parmigiana, i Cannelloni e gli sfiziosi Fagottini sono perfetti per i nostri clienti che esigono nei loro ristoranti dei piatti più strutturati, oltre alla pasta ripiena e a trafila.

Creare e sperimentare in cucina: state seguendo dei progetti innovativi? In cosa consistono?

Il nostro Chef dirige personalmente il gruppo di ricerca ed innovazione e, ad ogni stagione, propone dei nuovi abbinamenti adatti alle esigenze dei nostri clienti e delle diverse zone territoriali in cui il nostro prodotto viene distribuito. Il progetto più ambizioso è quello di creare dei nuovi ripieni in collaborazione con i nostri clienti nel mondo e regalare all’Italia una linea di pasta ripiena che ci permetta di degustare i sapori di differenti tradizioni.

checco il pastaio
Mezzelune

Quali sono i vostri progetti futuri? 

Una crescita ponderata e graduale alla scoperta di nuovi orizzonti del gusto.

Ringraziamo di cuore Tania Gallinaro di  Checco il Pastaio per averci fatto toccare con mano i propri prodotti e averci fatto avvicinare sempre di più a questo fantastico e affascinante mondo della pasta fresca!

Quale sarà il prossimo partner che intervisteremo? Seguiteci nella sezione interviste!

1670

Conosciamo da vicino Sgambaro, azienda italiana conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei propri prodotti. Grano duro italiano al 100%, molino, pastificio e pasta ecosostenibile sono solo alcuni degli aspetti che la contraddistinguono.

logo sgambaro
Logo aziendale Sgambaro

Ma chi è esattamente Sgambaro? Qual è la sua storia? Ce la racconta Pierantonio Sgambaro, Presidente dell’azienda.

Dal 1947 famiglia, tradizione, passione e ambizione si accomunano sotto il nome di Pastificio Sgambaro. Quali sono stati i passaggi più importanti della vostra storia aziendale?

La famiglia Sgambaro, da tre generazioni, lega la sua storia alla produzione di pasta di grano duro italiano. Nel 1937 nonno Tullio Sgambaro inizia il mestiere di mugnaio e lo mette in pratica nel suo mulino a Cittadella con un tocco di creatività: escogita un’originale rigatura della macina in pietra che permette di produrre una farina più raffinata, priva di residui calcarei e di qualità superiore.
Apicoltore per passione, Tullio traduce l’operosità delle api nell’attività pastaia. Infatti con la moglie Maria fonda nel 1947 il primo pastificio a Cittadella. Per pagare l’ultima rata del nuovo investimento, gli Sgambaro utilizzano il guadagno ricavato da una produzione straordinaria di miele.

figli sgambaro
Roberto, Pierantonio e Flavio Sgambaro

Figli di Tullio e Maria, Dino ed Enzo Sgambaro entrano in scena negli anni ‘60 per disegnare il futuro. Sotto la loro guida l’azienda conosce un grande sviluppo, assorbendo prima il Pastificio Volpato di Fanzolo di Vedelago (TV), poi il Pastificio Santangelo di Piove di Sacco (PD), per concentrare tutto a Castello di Godego (TV) nel 1963. Alla fine degli anni ’60, gli Sgambaro hanno una grande intuizione: affiancare l’attività molitoria a quella della pastificazione. Mentre Enzo gestisce l’attività di vendita, Dino cerca un contatto diretto con gli agricoltori per ottenere il grano migliore. Fa costruire 21 silos in Puglia per immagazzinare il grano senza intermediari e garantire un controllo di filiera dalla terra alla tavola. È qui che si gettano le prime fondamenta per la futura tracciabilità.

I figli di Dino ed Enzo prendono in mano l’attività e puntano senza titubanze verso una filosofia green, in un clima di fiducia e trasparenza. Cominciano le collaborazioni con gli agricoltori per ottenere un grano ricco di proteine e più sicuro. Ma anche le azioni di supporto allo sport dei giovani e l’apertura al mondo della scuola, per trasmettere i valori del nostro prodotto attraverso visite didattiche.

Qual è il plus produttivo di Sgambaro?

Sgambaro diventa la prima azienda in Italia a certificare un pacco di pasta fin dall’origine e a ottenere la dicitura “100% Grano Duro Italiano” e “km zero”. Una scelta nata dalla volontà del nuovo presidente Pierantonio, determinato ad avvicinare le coltivazioni al Nord Italia e ad abbattere le emissioni di CO2 legate ai trasporti. Dal 2004 ad oggi, l’azienda ha intensificato il proprio impegno per la sostenibilità ambientale: dalla scelta di utilizzare solo fonti di energia rinnovabili, all’avvio di una produzione di grano duro italiano biologica e a base di farro e kamut® (tra le prime in Italia). Intanto viene definito uno stile di pastificazione fondato sulle migliori metodologie: la trafilatura in bronzo e l’essiccazione lenta.

Vengono messi a punto nuovi impianti e linee di produzione più efficienti, in grado di rispettare al massimo il valore organolettico e nutritivo del grano. Dal 2004 a oggi, l’azienda ha intensificato il proprio impegno per la sostenibilità ambientale: dalla scelta di utilizzare solo fonti di energia rinnovabili, all’avvio di una produzione di grano duro italiano biologica e a base di farro e kamut® (tra le prime in Italia).Intanto viene definito uno stile di pastificazione fondato sulle migliori metodologie: la trafilatura in bronzo e l’essiccazione lenta. Vengono messi a punto nuovi impianti e linee di produzione più efficienti, in grado di rispettare al massimo il valore organolettico e nutritivo del grano.

azienda sgambaro
Polo aziendale Sgambaro

Sul vostro sito c’è una sezione relativa alla sostenibilità della pasta: in cosa consiste e quali vantaggi porta al consumatore?

Il prodotto è sostenibile quando tutti gli attori della filiera ne sono positivamente coinvolti. L’agricoltore è supportato dall’azienda a coltivare il grano di alta qualità avendo la garanzia di collocamento del prodotto e di un equo compenso.

Il cuore dell’azienda è il capitale umano, quindi le persone che ci lavorano. I nostri dipendenti lavorano in un ambiente sereno e positivo tant’è che risultiamo tra le aziende con il più basso turnover in Veneto. Nello specifico viene prestata grande attenzione alle donne, nel permettere loro di coniugare il lavoro con le esigenze familiari.

Tutto questo si collega poi all’eco-sostenibilità, ossia la volontà di impattare il meno possibile nell’ambiente. Per ottenere questo risultato utilizziamo solo energia idro-elettrica, acquistiamo solo grano italiano, il nostro mulino è adiacente al pastificio evitando inutili trasporti e negli ultimi anni l’azienda contribuisce alla salvaguardia della laguna veneziana con l’acquisto di crediti carbonio. A tutto questo si aggiunge infine l’utilizzo di veicoli elettrici.

Il primo vantaggio per il consumatore è conoscere la provenienza della materia prima, certificata 100% italiana. Avere il controllo su tutta  la filiera,  ci permette di garantire la salubrità del prodotto tant’è che riusciamo così ad adottare gli standard produttivi del baby-food in tutta la nostra produzione.

L’altro plus è rappresentato dal grande impegno alla tutela dell’ambiente, gratificante per tutti i consumatori sensibili al tema ambientale.

pasta sgambaro
Pasta Sgambaro di grano duro 100% italiano

La pasta Sgambaro lega il rispetto per l’ambiente con la tradizione veneta in un connubio di sapore e qualità. Che riscontro ha nel mercato e come si è evoluta negli anni?

Il riscontro dal mercato è decisamente positivo. Negli ultimi anni, il Brand Sgambaro ha intercettato i desideri dei consumatori esigenti, ed è oggi percepito come un marchio di alta qualità.

Pasta biologica e grani speciali (farro e kamut): come vengono ottenute e che domanda c’è attualmente nel mercato?

Anche la pasta biologica è prodotta solo con materie prime in filiera. La loro domanda è in costante aumento, tanto che l’innovazione aziendale è sempre più orientata verso nuovi prodotti biologici e salutistici.

Quali obiettivi vi ponete per il 2017?

Introdurremo nuovi prodotti  con l’intento di intercettare anche il consumatore più attento alla nutrizione, alla salute, al benessere e che prediliga il biologico.

presidente sgambaro
Presidente Pierantonio Sgambaro

Ringraziamo nuovamente l’azienda Sgambaro per averci reso partecipi della passione, della dedizione al lavoro e dei valori coi quali portano avanti la loro azienda, tra le più note sia nel mercato nazionale che internazionale.

Il nostro programma interviste è sempre più completo ed è un’ottima opportunità per conoscere i partner produttori di articoli eccezionali. A breve nuovi approfondimenti sulle eccellenze enogastronomiche per la ristorazione.
I prodotti Sgambaro sono disponibili sul Polo Store in pronta consegna!