Menu
Tags Posts tagged with "innovazione"

innovazione

463

Teolo 03.01.2019

Pensiero di ringraziamento a tutti i nostri collaboratori

Il 2018 è stato un anno significativo per la nostra azienda perché avevamo un importante traguardo da raggiungere. Penso che il sogno di ogni attore sia quello di vincere un oscar, il sogno di un ristoratore sia quello di vedersi assegnate tre stelle al suo ristorante, la soddisfazione del presidente di una società sia quello che la sua azienda sia riuscita a incrementare le proprie vendite ben oltre la media del settore.

Sì, un po’ di rammarico per non aver raggiunto i 100.000.000 di € di fatturato per poche migliaia di € rimane, ma questo non esime dal non fare i complimenti a tutti i nostri collaboratori, dal commerciale a chi tiene pulita l’azienda, per l’ottimo lavoro svolto quest’anno.

Era questo che speravo per il 2018, che potessimo vincere l’oscar, che potessimo vincere le nostre tre stelle e che potessimo vincere il nostro trofeo.

Grazie a tutti per l’ottimo risultato raggiunto, ed ora che abbiamo i polmoni ben riempiti d’aria, possiamo respirare (per un po’ di giorni perché già la prossima settimana inizia la nuova battaglia) con tranquillità. Godiamoci l’aria nuova e fresca che abbiamo incamerato e prendiamo ancora più fiducia e sicurezza in noi stessi e sicuramente il 2019 ci riserverà ancora molte altre soddisfazioni.

1979-2019 quaranta anni di POLO, 40 anni di passione e amore per questa azienda.

Grazie ancora a tutti e….non arrendiamoci mai.

Una nuova sfida è già partita e voglio condividere con voi l’avanzamento dei lavori della nuova automazione Polo.

Buon lavoro a tutti.

Galdino Peruzzo

    Presidente
     Polo spa

765

I pannelli solari, egregiamente installati sulla superficie della copertura dello stabilimento di Polo SpA, permettono e garantiscono un risparmio energetico senza precedenti. Si tratta di un percorso verso il rispetto dell’ambiente che ci accoglie, la seconda tappa dopo il rinnovamento dei mezzi alimentati a metano liquido.

pannelli solari
Veduta aerea di Polo SpA

Pannelli solari fotovoltaici: cosa sono e quali caratteristiche hanno?

Un pannello fotovoltaico è un dispositivo optoelettronico (ovvero che interagisce con la luce) composto da celle fotovoltaiche, in grado di convertire l’energia solare in energia elettrica mediante l’effetto fotovoltaico.

Vengono posizionati sulla copertura degli edifici in modo adeguato a percepire ed attrarre l’energia solare attraverso tutti i tipi di raggi presenti, anche quelli non visibili all’occhio umano (UV, X, ultravioletti, etc).

L’energia solare, ovvero la fonte primaria di energia sulla Terra, viene associata alla radiazione solare e, in questo caso, viene utilizzata per generare elettricità mediante i pannelli solari fotovoltaici.

pannelli solari

Quali sono i vantaggi?

Numerosi sono i vantaggi di avere un impianto fotovoltaico, tra i più importanti segnaliamo:

  • Energia pulita e rinnovabile, per un impatto ambientale sano e pulito;
  • La trasformazione dell’energia solare in energia elettrica è uno dei migliori sistemi di produzione energetica green, ovvero che non genera nessun tipo di inquinamento (Polo SpA ha già fatto un primo passo verso i trasporti green grazie agli automezzi a metano liquido);
  • I pannelli solari permettono di produrre autonomamente la quantità di energia della quale si necessita;
  • E’ un valore aggiunto per un impatto ambientale ed etico rispetto alla natura e a ciò che ci circonda.

I numeri di Polo SpA

Avere installato i pannelli solari sulla superficie del tetto di copertura dello stabilimento rappresenta un grande passo avanti in termini di impatto ambientale e futuro green. L’impianto, realizzato da Omnia Energy 3 Srl, è per noi un ulteriore step verso l’integrazione con l’ambiente che ci circonda.

I primi dati dell’impianto, entrato in funzione il 10 luglio 2017, sono i seguenti:

  • potenza dell’impianto di 367 kWp
  • fatturato annuo specifico dell’impianto 890 kWh/kWp
  • produzione giornaliera di energia elettrica 1.244,11 kWh
  • 60 t di Co2 risparmiata
  • 90 mWh di energia verde prodotta fino ad ora.

Questi dati rappresentano un grande passo avanti in termini di impatto ambientale e futuro green.

pannelli solari
Sede di Polo SpA

Scegliere eticamente, rispettando la Terra e sopratutto l’ambiente che ci circonda è un elemento importante per il lavoro di tutti i giorni: soddisfare i clienti è una priorità ma lavorare con etica e rispetto ambientale è sicuramente un valore aggiunto alla qualità e alla professionalità del nostro lavoro!

1838

Dall’esperienza del primo magazzino automatizzato unico al mondo, ultimato nel 2010, per la movimentazione di colli a temperatura negativa e senza uomini in cella, Polo SpA ha deciso di ampliare il proprio progetto di innovazione e avanguardia tecnologica.
Il progetto prevede la costruzione di un secondo stabilimento totalmente automatizzato per la preparazione di colli misti sia a temperatura positiva (secco e fresco) che negativa (gelo).

sviluppo nuovo stabilimento automatizzato polo
Magazzino picking automatizzato attivo dal 2010

Quali sono i vantaggi di avere un magazzino totalmente automatizzato per la movimentazione di prodotti gelo? 

Errori praticamente a zero, tracciabilità completa di tutti gli articoli ed evasione degli ordini entro 12 ore.
Il tutto senza la presenza fisica di operatori in cella, a temperatura negativa. Il che costituisce un enorme miglioramento delle condizioni di lavoro per gli addetti al picking e allo stoccaggio dei prodotti congelati e surgelati.

Inoltre il sistema, elaborato e studiato da tecnici ed esperti del settore, permette la movimentazione di 500 colli di formati diversi ad una temperatura -20°C, peculiarità che rende Polo SpA unica al mondo.

Il progetto del nuovo stabilimento automatizzato

nuovo stabilimento automatico Polo SpA
Progetto nuovo stabilimento automatizzato Polo SpA

Il nuovo progetto è già in via di sviluppo e si prevede la messa in funzione della struttura a Giugno 2018.

Quali saranno i vantaggi diretti per i clienti?

Il nuovo stabilimento utilizzerà il sistema Multishuttle, cuore del progetto. Si tratta di un sistema totalmente automatizzato per lo stoccaggio e il prelievo di colli tramite delle navette in grado di: riconoscere il formato, capirne il peso e leggere le etichette contenenti i dati specifici del prodotto.

Ciò comporta:

  • un maggiore controllo della merce movimentata;
  • assicura un margine di errore praticamente a zero;
  • garantisce maggiore sicurezza per l’operatore che utilizzerà le proprie competenze in fase di picking.

Il sistema permetterà di movimentare in modo automatizzato 4000 colli/h in formati diversi, suddivisi in prodotti a temperatura positiva (fresco e secco a + 2°C) e prodotti a temperatura negativa (gelo a -20°C).

sviluppo nuovo magazzino automatizzato
Preparazione colli

Il nuovo magazzino sta per sorgere proprio dietro la sede attuale di Polo SpA. L’obiettivo è di rendere la nuova costruzione un tutt’uno con la esistente dal punto di vista di efficienza produttiva.

Una struttura unica al mondo, in grado di movimentare in modo totalmente automatizzato colli con formati e peso diversi, questo è il futuro del Food Service.
Polo SpA è sempre in prima linea per garantire ai clienti il massimo dell’efficienza e della professionalità.

Motivo di vanto, siamo sicuri ci renderà ancora più competitivi in un mercato sempre più evoluto.

1405

I trasporti green, rispettosi dell’ambiente, sono un obiettivo aziendale nel lungo termine. Per Polo SpA, avere cura dell’ambiente in cui viviamo è sicuramente una priorità.
Proprio per tale motivo siamo orgogliosi di annunciare questa novità di uno dei nostri partner principali per quanto riguarda la logistica esterna primaria: l’inserimento e la sostituzione graduale di automezzi alimentati a metano liquido.

logistica green
I nuovi automezzi alimentari a metano liquido

 

CST Trasporti impatto ambientale ridotto
Bilici a ridotto impatto ambientale

 

automezzi a ridotto impatto ambientale
Uno degli automezzi a ridotto impatto ambientale

CST Trasporti

CST Trasporti è un’azienda di Scorzé (Provincia di Venezia), nata nel 1990, specializzata nel trasporto su strada principalmente di prodotti alimentari. Un’attività davvero importante e complessa rispetto al trasporto di materiali “convenzionali”, per il mantenimento della catena del freddo.

La partnership con Polo SpA

trasporti energia pulita

Per noi CST Trasporti è davvero un partner importante. Una buona parte del trasporto primario è curato dall’azienda veneziana che ci garantisce un servizio di prim’ordine.
Attualmente la regione Emilia Romagna insieme alla Toscana e alla provincia di Venezia vengono servite dagli automezzi CST Trasporti. Stiamo parlano di un traffico annuo medio di circa 1.300 bilici che si occupano di trasportare i prodotti di Polo Ristorazione verso le piattaforme di smistamento.

I trasporti green col metano liquido

A nostro avviso un grande passo avanti. E siamo solo all’inizio: gli automezzi a metano liquido sono appena entrati nella flotta di CST Trasporti, ma nell’ottica di una logistica “green” la volontà è di ampliarla ulteriormente entro la fine del 2017.

Complimenti ancora a CST Trasporti per la scelta “green”, felici di collaborare insieme!

5984

Dopo la BeerAttraction di Rimini e la Tirreno Trade CT di Massa Carrara, Polo SpA sarà presente anche alla Expo Caorle ovvero la fiera dell’Alto Adriatico che ospita tutte le attività ricettive e turistiche del nord est. L’Expo Caorle infatti è un salone dedicato ai professionisti che lavorano nell’accoglienza turistica e nella ristorazione.

La manifestazione si rivolge, oltre che alle aziende ricettive, anche agli imprenditori balneari del Veneto: alla Fiera dell’Alto Adriatico si potranno infatti trovare numerose aziende espositrici dei settori dell’alimentazione, della gastronomia, delle attrezzature balneari e dell’arredamento da esterni, nonché forniture e servizi per alberghi, bar, ristoranti e spiagge.

logo expo caorle
Logo Expo Caorle 2017

Chi visiterà la fiera?

Dal 5 all’8 marzo 2017 e dalle ore 10.00 alle ore 19.00 sarà possibile visitare il Palaexpomar. La manifestazione è principalmente rivolta agli operatori del settore, anche se comunque l’entrata è aperta a tutti.

Expo Caorle in numeri.

  • Superficie coperta: 5568 metri quadrati
  • 160 moduli espositivi di 16 metri quadrati cadauno
  • Massimo di 60 stand allestiti completamente
  • Più di 5000 operatori del settore

planimetria expo caorle

Dove saremo?

Viale A. Moro, 21 – 30021 Caorle (VE), è qui che si trova il Palaexpomar che ospiterà per 4 giorni la fiera dell’Alto Adriatico. All’interno di questa struttura saremo presenti con uno stand adibito ad hoc: per l’occasione infatti presenteremo la nostra nuova linea di prodotti a marchio aziendale “I Pronti Polo“, ricette ready-to-use che consentono allo chef di avere sempre lo stesso standard qualitativo ed in più la possibilità di personalizzare il piatto in maniera unica.

Oltre ai Pronti Polo avremo modo di presentare anche il Polo Store, il nostro e-commerce per la ristorazione: comodità, velocità e trasparenza fanno del Polo Store un servizio incredibile.

stand polo expo caorle
Lo Stand di Polo SpA

Vi aspettiamo dal 5 all’8 marzo dalle 10.00 alle 19.00 al Palaexpomar di Caorle, per condividere con tutti i professionisti di settore idee e opinione e confrontarci sulle principali novità del 2017!

Passate a trovarci, per voi ci sarà una piacevole sorpresa!

1139

Tirreno Trade CT, dal 19 al 22 Febbraio 2017, in contemporanea con l’evento di Rimini BeerAttraction. Appuntamento nel complesso fieristico di Marina di Carrara (Massa Carrara), per l’evento dedicato al settore dell’ospitalità del centro e centro-ovest Italia, in grado di fornire una vasta panoramica delle innovazione del mondo del food, delle strutture turistiche e alberghiere e, più in generale, degli operatori delle strutture ricettive.

Una caratteristica peculiare dell’evento toscano, e che continua a richiamare migliaia di operatori del settore, è la presenza di associazioni di categoria, espositori sempre più numerosi e qualificati, convegni e tavole rotonde sugli argomenti di attualità, degustazioni, concorsi internazionali, dimostrazioni, che determinano, anno dopo anno, il grande successo della manifestazione.

Tirreno Trade CT, a chi è rivolto?

L’ingresso alla manifestazione è riservato unicamente agli operatori professionali di settore. Ciò significa che, dal 19 al 22 febbraio 2017 e dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà consentito l’accesso solo a chi opera nel settore alberghiero, turistico, ricettivo e del food.

I numeri di Tirreno Trade CT.

  • 55.000 operatori del settore
  • 368 espositori
  • 750 marchi aziendali
  • 30.000 metri quadrati di spazio fieristico
logo tirreno trade ct
Logo Tirreno Trade CT

La manifestazione.

Dal pane alla pizza, dai prodotti ittici congelati e semilavorati per la cucina alle forniture alberghiere, dalla gelateria alla pasticceria, e tanto altro ancora. Un’intera area dedicata al caffè e alle innovazioni del settore grandi impianti, questo e molto altro sarà “Tirreno CT 2017” un unico format che raccoglie innovazioni, soluzioni e tendenze per tutto il mondo della ristorazione e dell’ospitalità.

Dove trovarci?

stand polo al tirreno trade ct

Segnatevi queste informazioni: padiglione B stand 551, ci troverete qui!

Saremo lieti di incontrare clienti e potenziali clienti, fornitori e tutti i professionisti del settore del centro Italia, per scambiarci opinioni e confrontarci sulle novità che il 2017 ha in serbo per noi!

Vi aspettiamo numerosi… con una gradita sorpresa!

1043

BeerAttraction 2017, dal 18 al 21 Febbraio, Polo Ristorazione sarà in fiera a Rimini per l’evento dedicato al mondo della birra e dell’Horeca del centro Italia.
Una manifestazione principalmente dedicata alla birra e ai birrifici, ma che da quest’anno fa un enorme passo avanti inglobando anche la parte di food chiamata “Food Attraction”. Una fiera nella fiera, per aumentare ulteriormente i punti di interesse dei visitatori.

A chi è rivolta BeerAttraction 2017?

BeerAttraction è una manifestazione principalmente indicata per tutti i professionisti della ristorazione e per tutti gli operatori del fuori casa. Un mondo in continuo rinnovamento e in costante crescita.
Solo il primo giorno di fiera, Sabato 18 Febbraio, l’ingresso è aperto anche al pubblico e agli amanti dell’enogastronomia. Gli altri giorni, da Domenica 19 a Martedì 21 Febbraio, entreranno solo gli operatori del settore.

I numeri di BeerAttraction 2016 (senza FoodAttraction)

  • 14.581 visitatori (+ 10,3 % rispetto all’edizione 2015)
  • 350 espositori (200 nell’edizione 2015)
  • 100 eventi collaterali
  • 300 incontri con buyer esteri provenienti da 21 paesi
  • 168 giornalisti e blogger

La novità 2017 FoodAttraction!

A partire da quest’anno, come anticipato in precedenza, un’importante novità: FoodAttraction. Un evento nell’evento per dare sempre più opportunità ai professionisti del canale Horeca.
In questo modo chef, pizzaioli, ambulanti, cuochi impegnati nella ristorazione collettiva e chiunque faccia una trasformazione di cibo a livello professionale può trovare spunti utili, dalla fase produttiva a quelle di consegna della merce.

Nuove tendenze ristorazione Food Attraction 2017

Un evento davvero interessante per tutta la zona del centro Italia, per tutte le attività stagionali ma non solo. Una manifestazione di ampio respiro in cui Polo Ristorazione ha piena fiducia.

In quale padiglione ci troverai?

BeerAttraction 2017 - Stand Polo Ristorazione

Polo Ristorazione sarà presente con uno stand aperto per incontrare: clienti, potenziali clienti e fornitori. Un modo per conoscere di persona i professionisti locali della fascia adriatica e per toccare tutte le novità del 2017.
Lo stand Polo si trova al Padiglione C7 al numero 124. Per tutti i professionisti che passeranno una sorpresa molto vantaggiosa!

1670

Conosciamo da vicino Sgambaro, azienda italiana conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei propri prodotti. Grano duro italiano al 100%, molino, pastificio e pasta ecosostenibile sono solo alcuni degli aspetti che la contraddistinguono.

logo sgambaro
Logo aziendale Sgambaro

Ma chi è esattamente Sgambaro? Qual è la sua storia? Ce la racconta Pierantonio Sgambaro, Presidente dell’azienda.

Dal 1947 famiglia, tradizione, passione e ambizione si accomunano sotto il nome di Pastificio Sgambaro. Quali sono stati i passaggi più importanti della vostra storia aziendale?

La famiglia Sgambaro, da tre generazioni, lega la sua storia alla produzione di pasta di grano duro italiano. Nel 1937 nonno Tullio Sgambaro inizia il mestiere di mugnaio e lo mette in pratica nel suo mulino a Cittadella con un tocco di creatività: escogita un’originale rigatura della macina in pietra che permette di produrre una farina più raffinata, priva di residui calcarei e di qualità superiore.
Apicoltore per passione, Tullio traduce l’operosità delle api nell’attività pastaia. Infatti con la moglie Maria fonda nel 1947 il primo pastificio a Cittadella. Per pagare l’ultima rata del nuovo investimento, gli Sgambaro utilizzano il guadagno ricavato da una produzione straordinaria di miele.

figli sgambaro
Roberto, Pierantonio e Flavio Sgambaro

Figli di Tullio e Maria, Dino ed Enzo Sgambaro entrano in scena negli anni ‘60 per disegnare il futuro. Sotto la loro guida l’azienda conosce un grande sviluppo, assorbendo prima il Pastificio Volpato di Fanzolo di Vedelago (TV), poi il Pastificio Santangelo di Piove di Sacco (PD), per concentrare tutto a Castello di Godego (TV) nel 1963. Alla fine degli anni ’60, gli Sgambaro hanno una grande intuizione: affiancare l’attività molitoria a quella della pastificazione. Mentre Enzo gestisce l’attività di vendita, Dino cerca un contatto diretto con gli agricoltori per ottenere il grano migliore. Fa costruire 21 silos in Puglia per immagazzinare il grano senza intermediari e garantire un controllo di filiera dalla terra alla tavola. È qui che si gettano le prime fondamenta per la futura tracciabilità.

I figli di Dino ed Enzo prendono in mano l’attività e puntano senza titubanze verso una filosofia green, in un clima di fiducia e trasparenza. Cominciano le collaborazioni con gli agricoltori per ottenere un grano ricco di proteine e più sicuro. Ma anche le azioni di supporto allo sport dei giovani e l’apertura al mondo della scuola, per trasmettere i valori del nostro prodotto attraverso visite didattiche.

Qual è il plus produttivo di Sgambaro?

Sgambaro diventa la prima azienda in Italia a certificare un pacco di pasta fin dall’origine e a ottenere la dicitura “100% Grano Duro Italiano” e “km zero”. Una scelta nata dalla volontà del nuovo presidente Pierantonio, determinato ad avvicinare le coltivazioni al Nord Italia e ad abbattere le emissioni di CO2 legate ai trasporti. Dal 2004 ad oggi, l’azienda ha intensificato il proprio impegno per la sostenibilità ambientale: dalla scelta di utilizzare solo fonti di energia rinnovabili, all’avvio di una produzione di grano duro italiano biologica e a base di farro e kamut® (tra le prime in Italia). Intanto viene definito uno stile di pastificazione fondato sulle migliori metodologie: la trafilatura in bronzo e l’essiccazione lenta.

Vengono messi a punto nuovi impianti e linee di produzione più efficienti, in grado di rispettare al massimo il valore organolettico e nutritivo del grano. Dal 2004 a oggi, l’azienda ha intensificato il proprio impegno per la sostenibilità ambientale: dalla scelta di utilizzare solo fonti di energia rinnovabili, all’avvio di una produzione di grano duro italiano biologica e a base di farro e kamut® (tra le prime in Italia).Intanto viene definito uno stile di pastificazione fondato sulle migliori metodologie: la trafilatura in bronzo e l’essiccazione lenta. Vengono messi a punto nuovi impianti e linee di produzione più efficienti, in grado di rispettare al massimo il valore organolettico e nutritivo del grano.

azienda sgambaro
Polo aziendale Sgambaro

Sul vostro sito c’è una sezione relativa alla sostenibilità della pasta: in cosa consiste e quali vantaggi porta al consumatore?

Il prodotto è sostenibile quando tutti gli attori della filiera ne sono positivamente coinvolti. L’agricoltore è supportato dall’azienda a coltivare il grano di alta qualità avendo la garanzia di collocamento del prodotto e di un equo compenso.

Il cuore dell’azienda è il capitale umano, quindi le persone che ci lavorano. I nostri dipendenti lavorano in un ambiente sereno e positivo tant’è che risultiamo tra le aziende con il più basso turnover in Veneto. Nello specifico viene prestata grande attenzione alle donne, nel permettere loro di coniugare il lavoro con le esigenze familiari.

Tutto questo si collega poi all’eco-sostenibilità, ossia la volontà di impattare il meno possibile nell’ambiente. Per ottenere questo risultato utilizziamo solo energia idro-elettrica, acquistiamo solo grano italiano, il nostro mulino è adiacente al pastificio evitando inutili trasporti e negli ultimi anni l’azienda contribuisce alla salvaguardia della laguna veneziana con l’acquisto di crediti carbonio. A tutto questo si aggiunge infine l’utilizzo di veicoli elettrici.

Il primo vantaggio per il consumatore è conoscere la provenienza della materia prima, certificata 100% italiana. Avere il controllo su tutta  la filiera,  ci permette di garantire la salubrità del prodotto tant’è che riusciamo così ad adottare gli standard produttivi del baby-food in tutta la nostra produzione.

L’altro plus è rappresentato dal grande impegno alla tutela dell’ambiente, gratificante per tutti i consumatori sensibili al tema ambientale.

pasta sgambaro
Pasta Sgambaro di grano duro 100% italiano

La pasta Sgambaro lega il rispetto per l’ambiente con la tradizione veneta in un connubio di sapore e qualità. Che riscontro ha nel mercato e come si è evoluta negli anni?

Il riscontro dal mercato è decisamente positivo. Negli ultimi anni, il Brand Sgambaro ha intercettato i desideri dei consumatori esigenti, ed è oggi percepito come un marchio di alta qualità.

Pasta biologica e grani speciali (farro e kamut): come vengono ottenute e che domanda c’è attualmente nel mercato?

Anche la pasta biologica è prodotta solo con materie prime in filiera. La loro domanda è in costante aumento, tanto che l’innovazione aziendale è sempre più orientata verso nuovi prodotti biologici e salutistici.

Quali obiettivi vi ponete per il 2017?

Introdurremo nuovi prodotti  con l’intento di intercettare anche il consumatore più attento alla nutrizione, alla salute, al benessere e che prediliga il biologico.

presidente sgambaro
Presidente Pierantonio Sgambaro

Ringraziamo nuovamente l’azienda Sgambaro per averci reso partecipi della passione, della dedizione al lavoro e dei valori coi quali portano avanti la loro azienda, tra le più note sia nel mercato nazionale che internazionale.

Il nostro programma interviste è sempre più completo ed è un’ottima opportunità per conoscere i partner produttori di articoli eccezionali. A breve nuovi approfondimenti sulle eccellenze enogastronomiche per la ristorazione.
I prodotti Sgambaro sono disponibili sul Polo Store in pronta consegna!

34667

Well Alimentare Italiana è un’azienda storica nella produzione di brodi granulari, basi culinarie, fondi di cottura, condimenti ed insaporitori. Storica perché è nata nel 1967 per opera del Dottor Antonio Valenti e nel 2017 festeggerà il mezzo secolo di vita.

well alimentare italiana

Partner di Polo Ristorazione da qualche anno, Well Alimentare è nota nel mercato del food service per prodotti di alto livello qualitativo. Qualità dovuta all’innovazione tecnologica e scientifica nella creazione delle ricette e al rispetto della tradizione culinaria.

Abbiamo il piacere di farci raccontare l’azienda di Casale sul Sile (Treviso) da Enrico Amelio, Trade Marketing e Sales Assistant di Well Alimentare.

Well si avvale di ricercatori e chef impegnati nella ricerca di nuovi metodi e tecnologie di produzione. Quali progetti state attualmente seguendo?

Da oltre due anni Well Alimentare Italiana ha lanciato il progetto Chef To Chef, la Linea Premium di preparati granulari per brodo e condimento dedicata esclusivamente al mercato Horeca.
Chef To chef è il risultato dell’esperienza di 50 anni e dell’impegno dei tecnici Well che hanno condensato le migliori ricette nell’unica linea completa senza glutine, senza lattosio e senza grassi idrogenati dedicata agli Chef.

Chef to Chef Well Alimentare

Il progetto è ancora in piena fase di espansione: recenti – fine 2015, gli inserimenti, all’interno della linea stessa, delle referenze Biologiche Well Granulare N° 19 Vegetale Bio, Well Granulare N°18 Manzo e Pollo, Insaporitore Mediterraneo Bio MagicRoast.
Quindi, nel mercato Horeca, il focus di Well Alimentare è assolutamente sul progetto Chef To Chef.

Linea Grandi Cucine: da cosa è composta e a quali specifiche risponde?

Grandi Cucine è una linea dedicata all’industria e alla ristorazione collettiva.
I prodotti che la compongono sono il frutto di un ottimo bilanciamento tra qualità e costo. Per questo tipo di target Well produce la Linea Grandi Cucine che presenta ricette, ingredienti, pezzature specifiche per i canali abituati ai grandi volumi.

In cosa consiste l’esclusivo processo di lavorazione degli ingredienti a bassa temperatura, specifico dei vostri prodotti?

Normalmente i preparati granulari per brodo e condimento sono essiccati attraverso un processo in corrente d’aria calda a 75/80°.
Well Alimentare, che vanta 50 anni d’esperienza nel settore, utilizza un processo misto che prevede un passaggio in corrente d’aria a basse temperature (45°) ed un successivo step in cella refrigerata ad umidità controllata dove avviene il processo più importante della disidratazione ed essiccazione del prodotto.
Tale sistema, più lungo in termini di tempi di realizzazione, consente a Well Alimentare Italiana di non utilizzare aromi artificiali e sintetici tipici dei brodi classici, ma solo aromi naturali, essenze e succhi concentrati.
Questo tipo di lavorazione dona al prodotto un gusto più naturale, genuino, equilibrato. Più buono.

Well si è distinta dai competitor per l’apertura di nuovi mercati e la creazione di brodi innovativi con i più alti standard qualitativi presenti sul mercato. Come avete raggiunto questi risultati?

Notoriamente si tende a banalizzare quando si parla di brodo. Viene spesso visto come un prodotto “di servizio”. Noi crediamo che il brodo sia una delle componenti in grado di determinare il successo, o meno, del piatto finale dello Chef.

Fondo Roux Bianco

Il brodo NON può e NON deve coprire i gusti naturali. Nelle mani di un professionista attento il brodo è l’arma in più per armonizzare ed esaltare i sapori presenti nel piatto. Perché ciò avvenga il prodotto deve essere buono e di qualità superiore.
In questi 50 anni di storia e di ricerca continua nel campo dei sistemi aromatici, i tecnici Well Alimentare hanno risposto sempre con molta attenzione alle tendenze emergenti di gusto e nutrizionali, riuscendo a realizzare prodotti dalla forte personalità e, al contempo, il più possibile vicini al sapore del prodotto fatto in casa.
L’utilizzo di soli aromi naturali, essenze ed estratti, lasciando agli altri l’uso di aromi sintetici, ha permesso a Well di costruire un’identità di qualità superiore riconosciuta dagli utilizzatori finali. Sia come Brodo utilizzato per minestre e zuppe, sia come Brodo usato come condimento, in grado di armonizzare senza coprire il sapore delle pietanze.
Il gusto è tutto, ed una volta trovato il gusto migliore difficilmente lo si cambia.

Fondo crostacei well

Quindi, la nostra base di partenza imprescindibile è l’elevata qualità. Well Alimentare è la prima azienda a presentare una linea completa di preparati granulari per brodo e condimento senza glutine, senza grassi idrogenati e senza lattosio; questa però, da sola, non è sufficiente.

scampi preparati con well alimentare

Per raggiungere i suoi obiettivi, Well ha costruito intorno a Chef To Chef un progetto commerciale, un nuovo approccio al cliente partner, in grado di dare distintività, valore aggiunto e, quindi, in grado di sviluppare la categoria brodi&co presso aziende come Polo Ristorazione.
Formazione sulla materia, strumenti per garantire la conoscenza e la prova ai clienti finali, comunicazione adeguata al livello del prodotto sono il contorno fondamentale per realizzare il progetto nella sua completezza.

Che obiettivi vi ponete per il 2016?

Well Alimentare vuole continuare il trend di crescita anche nel 2016.
L’aumento della penetrazione della linea Chef To Chef nel mercato FoodService sarà dettata dalle politiche di sviluppo del business brodi&co presso aziende come Polo Ristorazione.
All’interno delle strutture selezionate l’obiettivo è quello di diventare il punto di riferimento per la categoria.

In cucina con Well Alimentare

Polo Ristorazione ringrazia Well Alimentare per l’interessante presentazione dell’azienda e dei nuovi trend. Nella categoria interviste molti altri articoli interessanti su tanti partner di Polo SpA. Ovviamente i preparati, gli insaporitori e gli altri prodotti dell’azienda trevigiana sono disponibili sul Polo Store!

1297

Sì è appena concluso un mese di Aprile con grandi novità per Polo Ristorazione e per i suoi clienti. Sono nati diversi progetti interessanti che hanno lo scopo di avvicinare ancora di più Polo ai propri clienti e di essere ancora più efficiente nel servizio.

Il nuovo stabilimento per i prodotti secchi-conservati

Stabilimento prodotti secchi-conservati
L’interno del nuovo stabilimento dei prodotti secchi-conservati

Dal 26 Aprile è operativa una nuova struttura per i prodotti secchi/conservati. Polo ha scelto di acquisire uno spazio ancora più grande per la movimentazione di questi prodotti.
Il nuovo stabilimento si trova a poche centinaia di metri dalla sede attuale di Polo SpA e precisamente in Via dell’industria 25, presso la zona industriale di Selve di Teolo (PD).

novità Polo Ristorazione
La cartina che mostra la vicinanza del nuovo stabilimento

La nuova struttura consente di avere ancora più spazio disponibile per ingrandire l’assortimento e per aumentare l’efficienza di movimentazione delle merci. Il tutto sempre col “metodo di lavoro Polo”, a fianco dei clienti.
Bisogna poi aggiungere che lo spazio dove si trovava la merce secca-conservata ora verrà utilizzato per potenziare il reparto dei prodotti freschi. Anche questo fattore avrà un impatto positivo sull’assortimento dei prodotti e sulla loro movimentazione.

La nuova sede a Liscate

Da inizio Aprile è attiva una nuova sede commerciale per Polo e precisamente in Via Bruno Buozzi a Liscate, in provincia di Milano. Questo nuovo spazio viene usato dalla forza vendite lombarda (costituita da venti consulenti e in pieno sviluppo) per incontri con fornitori e clienti.
Una presenza fisica sul territorio per essere ancora più vicini alla ristorazione lombarda.

Inaugurazione sede Liscate
Il brindisi d’inaugurazione della nuova sede Polo a Liscate.

La nuova sede a Faenza

Un’altra novità importante per Polo Ristorazione è l’apertura di una nuova sede commerciale a Faenza, in via Mengolina 27/1.
Si tratta di uno spazio strategico per la gestione della clientela dell’Emilia Romagna. La forza vendite è composta da più di trenta consulenti e la sede di Faenza serve per essere costantemente a contatto con clienti e fornitori della zona.

inaugurazione sede Polo Faenza
L’inaugurazione della nuova sede Polo a Faenza

Queste sono alcune delle grandi novità per Polo Ristorazione. La settimana scorsa abbiamo parlato dell’accordo con Cast Alimenti per ciò che riguarda la formazione e da ricordare anche il progetto firma digitale.
Si tratta di passi importanti e strategici, in un mercato in continua evoluzione, per continuare ad essere dinamici e un punto di riferimento per i professionisti della ristorazione.