Funghi porcini, un alimento che non deve mancare nella tua cucina!

Funghi porcini, un alimento che non deve mancare nella tua cucina!

438

funghi porcini

Questa settimana parliamo di un prodotto che non può mancare nella cucina di un ristorante, che viene utilizzato sia per guarnire che come piatto di portata: stiamo parlando dei funghi porcini.

Appartenente alla specie dei funghi del genere Boletus, i porcini si trovano soprattutto nei boschi di castagno della pianura e di querce, nelle faggete e nelle abetaie di montagna. Solitamente nascono tra maggio e giugno e raggiungono l’apice per la raccolta nei mese di settembre e ottobre.
Il loro aspetto è generalmente tozzo e massiccio, con un gambo robusto e carnoso di colore beige e un cappello dalla carne molle e bianca: alcune specie di porcini possono raggiungere anche il peso di 2 kg.

Caratteristiche organolettiche

Il porcino è considerato uno tra i frutti spontanei della terra a maggior proprietà organolettiche.
Infatti, in 100 gr di parte edibile sono contenute circa 80 kcal e la percentuale di proteine si aggira intorno all’8% del peso del fungo (tralasciando l’acqua).

B2, C, B5 e D sono alcune delle vitamine presenti all’interno del fungo, con anche in aggiunta selenio, potassio, fosforo e zinco.

Il consumo di questo alimento consente di avere numerosi benefici sul metabolismo, sul sistema immunitario e su quello cardiocircolatorio.

funghi porcini

Le nostre proposte

Nel nostro assortimento abbiamo numerose proposte di porcini, la maggior parte secchi o congelati:

  • Porcini secchi: poiché i funghi deperiscono facilmente, la tecnica maggiormente utilizzata per la conservazione rimane l’essicazione, che permette di mantenere inalterate tutte le caratteristiche organolettiche di sapore, odore e colore. Per utilizzarli, è necessario reidratarli in un pentolino con acqua già in punto di ebollizione, in questo modo riacquisteranno la forma e la consistenza ottimali. In alternativa è possibile reidratarli anche in acqua a temperatura ambiente per 20 minuti.
  • Porcini congelati: i funghi congelati sono principalmente di tre tipologie, interi, a fette e a cubetti. Il consiglio che diamo per la cottura è di non scongelare completamente il prodotto prima della cottura, in nessun caso. Questo perché il prodotto rilascerebbe troppa acqua che farebbe perdere la consistenza ideale al fungo (che diventerebbe troppo morbido e molliccio).

funghi porcini

Clicca qui per scoprire tutte le nostre referenze di porcini a catalogo.

Per qualsiasi informazione il nostro staff è sempre a disposizione: scrivici liberamente una mail a commerciale@poloristorazione.it o contattaci al numero + 39 049 99 98 411.

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta