Castelmagno DOP, il formaggio tradizionale del cuneese !

Castelmagno DOP, il formaggio tradizionale del cuneese !

336

L’approfondimento di questa settimana pone il proprio focus su un formaggio erborinato a pasta semidura, tipico della zona del cuneese: parliamo del Castelmagno DOP.

L’azienda

Casarrigoni è l’azienda che produce il Castelmagno DOP e tantissimi altri prodotti caseari.
Ubicata nella rinomata Valtaleggio, l’azienda nasce circa trent’anni fa e vive ancora oggi dei valori che la contraddistinguono, a partire dal rispetto per le tradizioni.
Per questo motivo la proposta di Casarrigoni è unica, con una filosofia aziendale che dimostra un impegno e un’attenzione costanti.
La particolarità che contraddistingue l’azienda è la biodinamicità, una filosofia sposata fin da subito e  basata su un legame profondissimo tra terra, animali e uomini, e che considera questi elementi in relazione fra loro.
Ecco perché tutto tende alla massima naturalità: il fertilizzante per esempio è ottenuto da composti di origine animale e vegetale, le piante non hanno concimazioni chimiche e l’allevamento è caratterizzato da una elevata somministrazione di foraggio coltivato in azienda.

Il territorio

I prati e i pascoli della Valtaleggio detengono un patrimonio biologico di più di 80 erbe differenti che la natura ha donato e l’uomo ha saputo custodire e utilizzare come alimenti per il bestiame.
Inoltre, la qualità del foraggio dei prati e dei pascoli è data anche dalla presenza di specie endemiche delle Prealpi calcaree.
Questi elementi, che caratterizzano le praterie della Val Taleggio, costituiscono la materia prima che sta alla base della filiera lattiera-casearia e che insieme alla razza bruna degli allevamenti, conferisce al latte e ai formaggi locali il loro ottimo sapore e il loro immenso valore.

Caratteristiche tecniche del Castelmagno DOP

Il Castelmagno DOP è un formaggio a pasta semidura, erborinata, prodotto in forme cilindriche con diametro fra i quindici ed i venticinque centimetri, e uno scalzo fra i dodici ed i venti centimetri, con peso compreso tra i due ed i sette chilogrammi.
La crosta, piuttosto fine, è giallo-brunastra, con varianti più scure a seconda della stagionatura, mentre la pasta è bianca o tendente al giallognolo, giallo oro se stagionata, con rare venature verdi dovute all’erborinatura.
Il nome deriva dall’omonimo paese di montagna dove l’attività prevalente è l’allevamento di bestiame da latte.

Crosta: liscia e sottile di colore giallo rossastra, scura e rugosa nel prodotto stagionato
Pasta: compatta, friabile e di colore bianco avorio
Sapore: delicato, moderatamente salato
Stagionatura: minimo 60 giorni

Clicca qui per avere informazioni sul formaggio Castelmagno DOP.

Per qualsiasi informazione il nostro staff è sempre a disposizione: scrivici liberamente una mail a commerciale@poloristorazione.it o contattaci al numero + 39 049 99 98 411.

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta